sabato 6 dicembre 2014

"ANKH" il ciondolo della nascita e della vita

Buongiorno a tutti!!!..Oggi sono felicissima perchè è arrivato il mio turno!!..:)..di cosa?..
Tutto è partito dalla mitica Alex del blog C'è crisi C'è crisi che avendo sempre mille idee ha ben pensato di creare tutto questo..:)...noi..*The Creative Factory*.. Ormai è da un pò di giorni che ne parliamo ma, se non ci avete ancora letto o volete rinfrescarvi meglio la memoria qui trovate tutte le spiegazioni: The Creative Factory per un Natale tutto HANDMADE!!!

Io è da poco che ho iniziato con il mio blog e nonostante ciò, giorno dopo giorno sento che mi rende contentissima e soddisfatta, perchè grazie a questo si può conoscere, condividere, e scoprire davvero tanto. Alex quando mi ha invitata a far parte di questa iniziativa, come il mio solito ero preoccupata di non avere il tempo, di non saper cosa fare e tutte le mie solite ansie...ma grazie proprio a lei mi ha subito sbloccata dicendomi: "Giulia non ti fasciare la testa prima di rompertela"...e ascoltando il suo consiglio ho subito detto: "ok io ci sono"..:)
Ho pensato molto a cosa poter creare di bello per questo Natale Handmade.. Ho pensato alle palline di natale, a piccoli alberelli, alla neve, a Babbo Natale :)..e tanto altro..ma poi mi sono detta vorrei fare una cosa anche se rischiosa, completamente diversa e un pò stramba..e da qui parte il mio "Ciondolo ANKH".

L'ANKH è conosciuto anche come chiave della vita e croce ansata, è un antico simbolo sacro egizio che essenzialmente simboleggia la vita. Gli dèi sono spesso raffigurati con un ankh in mano, o portato al gomito, oppure sul petto. In funzione di geroglifico l'ankh, oltre che significa "vita", assume diverse sfumature, in base al contesto in cui è inserito, sebbene sempre con caratteri mistici e religiosi.
Questo perchè, pensando al Natale in un modo più spirituale, ho avuto questa luce e creando gioielli con la tecnica della Cera Persa, (quindi una lavorazione antica che nasce da una creazione), ho pensato che per questo Natale Handmade ci stesse bene..Quindi iniziamo..

Per la realizzazione di questo ciondolo possiamo decidere tra due tecniche:

-1  realizzarlo con il filo di cera (questa è quella che farò io).
-2 realizzarlo direttamente con il filo d'argento.

La cosa diversa tra queste due tecniche è che nel primo caso creiamo tutto noi fin dalla base e finiamo con la fusione in Argento 925 in fonditura. Nel secondo caso invece partiamo direttamente da un filo d'argento 925 dove si fa il modello, e si chiude con la saldatura.

..Prima foto "FILO DI CERA".. Seconda foto "FILO D'ARGENTO"..


Il passo successivo è fare il disegno di quello che vogliamo creare. Non vi preoccupate, non serve saper disegnare, perchè anche io non sono proprio brava, ma ci serve un piccolo schizzo dove poi possiamo avere almeno una base.

Cosa ci occorre:

- un foglio a quadretti
- una velina trasparente
- una matita
- un pennarello

Il foglio a quadretti ci serve proprio perchè, siccome non sono una disegnatrice, il disegno che creo è fatto da punti uniti tra loro..quindi vediamo..che è più facile a farlo che dirlo..:)


Nella 1° fase ho disegnato una croce come base e, ho segnato dei punti soltanto nella parte destra per poi unirli tra loro facendo cosi metà bozza.
Nella 2° fase ho preso la velina trasparente l'ho piegata a metà e ho ricalcato la mia bozza fatta sul foglio.
Nella 3° fase ho girato la velina trasparente e ricalcato quello che avevo già copiato..cosi da avere la metà perfettamente precisa.

Dopo aver creato il progetto...via alla CREAZIONE!!:)

Cosa ci occorre: 
(Qui potete trovare tutti i fornitori per la cera e le varie attrezzature: **Fornitori Orafi**)

Io quindi inizio con il *FILO IN CERA* di tipo1b.
Per lavorare la cera abbiamo bisogno di bisturi e spiritiera.

*BISTURI* 
o ferretto doppia punta (tipo Asa Stainless 5112-2AL della ASA DENTAL o equivalente). 
*SPIRITIERA*
Elemento fondamentale per la tecnica della cera persa perchè attraverso il calore della fiamma su cui si scaldano gli attrezzi si possono modellare e unire le varie parti della cera. Per alimentare la fiamma della spiritiera va usato l'alcool etilico (assolutamente no quello profumato perchè non sviluppa una fiamma adeguata).
E questo è il modo come dicevo di riscaldare il bisturi prima di lavorare la cera
...Creazione conclusa, con il filo di cera..
Dopo aver fatto il disegno, sia se stiamo lavorando con il "FILO DI CERA" o con il "FILO D'ARGENTO"..il procedimento è lo stesso..seguire la bozza...Io avendolo fatto in filo di cera una volta finito l'ho portato in fonderia per fonderlo in Argento 925..

Questo è il mio ciondolo dopo la creazione e fusione in Argento 925...

Che ne dite?..:)..La mia ispirazione venuta dalla "Nascita".. per un Natale tutto HANDMADE!!


..venite a trovarci... The Creative Factory.. Le ispirazioni per il Natale saranno INFINITE!!!!

41 commenti:

  1. Sono entrambe bellissime. E natalizie.
    Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante Stefania!!...e grazie per essere passata.:)

      Elimina
  2. Un bellissimo progetto, Giulia, di grande significato e valore.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marica...mi rende felice sapere che ti piaccia..grazie per essere passata!!

      Elimina
  3. Bellissima Giulia, una creazione ricca di significato che solo un animo sensibile come il tuo poteva pensare e come sempre leggendoti ho imparato qualcosa, grazie!
    Un bacione grande
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia...che bello questo che mi dici..sono molto contenta che hai percepito questo di me!!..:)..un bacione grande...e grazie tante per essere passata!!

      Elimina
  4. Davvero bellissimo, complimenti
    Del resto adoro tutte le tue creazioni.
    Mi sembra bellissimo partire come fai te dall'inizio ma sicuramente non lo farò mai, troppo complicato.
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)..grazie mille...ti garantisco che non é complicato perché se lo faccio io lo possono fare davvero tutti...:)...grazie ancora!

      Elimina
  5. Ciao Giulia, questa creazione é bella come tutte le cose che fai!! Ed è molto interessante scoprire il procedimento :-) bravissima condivido subito :-)
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ivy grazie tante!!!...sono contenta che ti piacciono le mie piccole creazioni...grazie per la condivisione!!:)

      Elimina
  6. Interessantissima questa tecnica, brava Giulia! =)
    Dani

    RispondiElimina
  7. sono davvero contenta di aver visto il procedimento del tuo lavoro, mi aveva incuriosito già tempo fa, sei davvero brava complimenti
    carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen..grazie davvero!!:)..é una tecnica che mi piace tantissimo e vorrei condividerla e farla conoscere il più possibile..grazie per essere passata!!;)

      Elimina
  8. le tue creazioni portano sempre in loro tante sfaccettature, non sono solo oggetti estetici ma ognuna contiene un simbolo o deriva da una tua esperienza. ecco questo per me è un "gioiello": qualcosa che in sé non è solo bello ma racconta anche una storia. questo ciondolo ANKH è bellissimo! voglio aggiungere qualcosa a quello che hai scritto sulla sua storia: come si vede chiaramente la croce cristiana è derivata da questo simbolo antico ma non solo, l'ANKH è all'origine del simbolo utilizzato per il genere femminile (il tondo con la piccola croce sotto) proprio per il suo significato di "generatore di vita". grazie ancora per questo ciondolo che voglio subito!!

    RispondiElimina
  9. :)....Stupendo!!..grazie!!!!!..Amo fare questo amo condividere amo scoprire amo i sogni..amo tutto questo che mi scrivi..bellissima l 'ulteriore spiegazione!!.Sono contenta di tutto questo che é nato e che continua a crescere..
    ..mia fonte d'ispirazione..grazie!!

    RispondiElimina
  10. Riuscire a fare un gioiello penso sia una artigianalità esclusiva, già che sarà in contatto con la nostra pelle. Per questo mi piace l’opzione di poter scegliere fra il filo d’argento o quello di cera.
    Questo ciondolo mi conquista sì, perché ha la combinazione del design con l’importanza del simbolo.
    Tu cara Giulia hai una forte personalità, trasmetti emozioni, femminilità, eleganza e semplicità nei tuoi gioielli.
    Ti auguro buon successo con l’arte orafa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero tanto...:)...il tuo pensiero per me e le mie creazioni mi stupisce davvero molto perché ciò che mi dici é pieno di poesia e dolcezza.sono molto contenta!!:)..grazie tantissime!!

      Elimina
  11. Stupendo! Adoro questo simbolo! :D

    RispondiElimina
  12. Molto bello! Non sapevo assolutamente niente di questa. E' molto interessante ed il risultato è spettacolare. Il disegno serve per la simmetria del ciondolo? Lavori anche senza disegni? Grazie per il bel post. Passo parola su Instagram!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao...grazie mille...io essenzialmente lavoro sempre senza fare il disegno prima, perché mi viene in questo modo..:)...ma la teoria e tecnica della cera parte come ho spiegato in questo post..il disegno che ho fatto si é servito per far venire le due parti perfettamente o quasi uguali...grazie per essere passata!!!:)

      Elimina
  13. Oops, volevo dire che non sapevo niente di questa tecnica!

    RispondiElimina
  14. E' bellissimo, cara Giulia. Complimenti!
    Sara

    RispondiElimina
  15. Ciao Giulia, dico che è bellissima. Grazie anche per la spiegazione, ti avevo già sentito parlare di questa tecnica ma non la conoscevo, molto interessante. Ti posso chiedere con quale materiale si salda il filo d'argento, ciao elfetta a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao elfetta..:)..per la saldatura c e un procedimento molto delicato..e importante..e tra poco dedicheró un post..e ti dirò tutti i procedimenti.;)..grazie per essere passata!!

      Elimina
  16. Mamma mia che voglia di provare! Come se ne avessi pochi di lavori incominciati per la testa... Bravissima! Ma, una curiosità: ci vuole un laboratorio specializzato per la fusione? è facile trovarli?
    A presto
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante...:)..Si per la fusione bisogna andare nella fonderia e li avviene tutto il procedimento della fusione..Questi laboratori non sono così facili da trovare..ma ce ne sono..su i miei link puoi trovarne alcuni..grazie per essere passata!

      Elimina
  17. Un gioiello veramente incantevole. Un dono magnifico.

    Corro a condividere sui social.

    Ciao
    Flavia

    RispondiElimina
  18. Non é certo una tecnica replicabile facilmente senza avere sottomano tutta l'attrezzatura, ma le tue spiegazioni sono chiarissime! E il ciondolo é bellissimo nella sua semplicitá di linee. Bravissima!

    RispondiElimina
  19. Il tuo progetto è fantastico, complimenti! Grazie ad Alex avevamo già avuto modo di vedere alcune tue creazioni e sei davvero brava, un'artista! Il tuo tutorial è chiarissimo per cui si potrebbe provare a replicare il tuo progetto ma....manca la tua mano!! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello!!:)..grazie davvero tante...sono consenta che il tutorial sia chiaro..ero cosi in dubbio..grazie per essere passata!!

      Elimina
  20. Ecco questi sono quei progetti in cui si capisce davvero l'abilità della creativa!
    Molto bello, bravissima!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao Giulia, sono ripassata perché ho una sorpresa per te. Ti ho nominata per un premio, passa a trovarmi per avere tutte le info. Aspetto il post sulla saldatura ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello...:)..grazie davvero tante del l'opportunità...vengo subito a capire di cosa si tratta...:)..si appena finisco questo periodo super denso farò il post sulla saldatura..e te lo cominicheró..;)

      Elimina